La “torre blu” a Cagliari è un progetto di riqualificazione che lavora sul tema della materia e della luce. 
Un elemento di forte richiamo anche visivo, un vero e proprio landmark, altamente riconoscibile. L’intervento di rifunzionalizzazione nel rispetto dell’architettura originaria, ne sottolinea infatti gli elementi caratterizzanti e in particolare le fasce marcapiano e i continui slittamenti delle facciate, studia una nuova, più accattivante immagine dei fronti, tema fondamentale del progetto, unitamente a quello di migliorare le prestazioni energetiche complessive. Al piano piastra si prevede il raddoppio dello spazio aperto da destinarsi ai condomini ma anche aperto all’esterno, avendo un ingresso con scale ed ascensore dedicato. Qui potrà trovare posto un’area relax anche con una piccola piscina e un solarium e una zona ristoro accessibile anche dalla scala esterna posizionata proprio in prossimità dell’ingresso a tutto il complesso.

Una nuova idea di abitazione proiettata verso l’esterno esaltando il valore posizionale dell’edificio, a ridosso del centro storico e a 200 mt dal mare. Nuove logge e ampie balconate, l’utilizzo di materiali tipici dell’area del Mediterraneo, le ceramiche smaltate, il legno, l’utilizzo della luce come nuova materia dell’abitare. Gli interni sono stati completamente svuotati e studiato, piano per piano, un layout funzionale che prevede, a partire dal quarto livello dell’edificio, tre appartamenti a piano, ognuno dotato di balconate o logge, con una media di 90/120mq l’uno. Per i primi piani, in considerazione della minor appetibilità degli spazi dal punto di vista residenziale perché meno luminosi e panoramici, è stata
studiata la possibilità di una suddivisione in uffici, ne sono stati previsti 4 a piano, con varie soluzioni anche per coworking, o eventualmente per una struttura più o meno ampia di palestra e fitness. Per le residenze sono stati distrubuiti tre appartamenti a piano, trilocali o quadrilocali, tutti dotati di spazi aperti, balconi o logge, per un totale di 27 appartamenti.

Luogo /location
Cagliari, Italia

committente /client
IMMOBILGEST R.E. srl, via Armando Diaz 102, Casoria (Na)

progetto /architectural design
Od’A-Officina d’Architettura srl

architetti /architects
Alessandra Fasanaro, Giovanni Aurino

design manager/design manager
arch. Orazio Nicodemo

design team-collaboratori /design team-collaborators
archh. Giusy Moscariello, Riccardo De Vincenzo

programma /plan
Progetto di Fattibilità tecnica ed economica per la riconversione della sede del MEF in via XX Settembre 13, da uffici a residenze

superficie totale /total area
5.500 mq
superficie utile /floor area
4.500 mq
superficie coperta /indoor area
350 mq
volume /volume
13.500 mc

calendario /timetable     
progetto di fattibilità tecnico economica
ottobre 2019

importo opere /budget
€ 4.550.000

“il racconto della torre blu” al convegno Arkeda 2019 a Napoli